bora bora wedding
Mettere la fede al dito

IN PARADISO

Matrimoni

Dire “sì” in un paradiso è un’esperienza unica che fa diventare il giorno più bello della vita un ricordo ancora più speciale. Per prepararvi al gran giorno, la Polinesia Francese ha emanato nuove leggi che rendono più facile il matrimonio per gli stranieri in questo luogo da sogno.

Regole del Codice Civile francese

Entrambi gli sposi devono avere almeno 18 anni di età, non essere già sposati e non essere parenti diretti. I due sposi devono essere fisicamente presenti al matrimonio e scambiarsi la promessa davanti a un testimone che abbia almeno 18 anni di età.

Se la coppia non parla francese oppure se non riesce a capire del tutto quanto viene detto, è necessario un interprete giurato scelto dalla coppia che traduca tutte le formalità e le domande dal francese. È consigliabile non essere cittadino francese o risiedere in un territorio francese. Se tutte le regole sono rispettate, i futuri mariti e mogli possono scegliere in quale comune sposarsi e proporre due date. Considerate che in Polinesia Francese non ci si può sposare di domenica o durante le festività nazionali.

Documenti legali richiesti per un matrimonio tahitiano

Un documento di identità e un certificato di nascita non anteriore di sei mesi dalla data del matrimonio accompagnato da un appendice (o un documento legale internazionale accettato) con una traduzione legale in francese per entrambi i documenti, se il certificato di nascita non lo specifica, bisogna fornire un certificato di stato di celibato/nubilato o di capacità di potere contrarre matrimonio che attesti che gli sposi non siano già sposati. Se necessario un certificato di morte per la vedovanza o un documento di divorzio tradotti in francese e un certificato di residenza e di non opposizione al matrimonio (disponibile solo per quei Paesi dove sono obbligatorie le pubblicazioni).

I futuri sposi o il loro wedding planner devono inviare una lettera al sindaco del Comune dove desiderano sposarsi e allegare il modulo compilato di “Richiesta di matrimonio estero in Polinesia Francese).

Tutta questa documentazione deve essere inviata alla segreteria del sindaco del Comune che è stato scelto con almeno 45 di anticipo rispetto alla data delle nozze, successivamente saranno confermate dal sindaco la data e l’ora di celebrazione.

Una volta che tutta la documentazione è stata acquisita, la segreteria del sindaco dichiara le nozze e inserisce le pubblicazioni nel registro.

Il giorno delle nozze i futuri sposi, testimoni e invitati devono presentarsi all’ufficio del sindaco all’ora stabilita per la cerimonia. Per legge durante la cerimonia le porte devono rimanere aperte. Alla fine della cerimonia il sindaco consegna alla coppia il documento ufficiale che certifica l’unione. È poi compito degli sposi consegnare tutta la documentazione ai rispettivi Paesi di origine e legalizzare il matrimonio secondo la legge vigente.

Scaricate qui i documenti necessari.

Perché scegliere una cerimonia tradizionale polinesiana?

Questa esperienza culturale unica farà del vostro matrimonio quel giorno veramente magico, romantico e speciale che avete sempre sognato.

Troverete i dettagli dei passaggi necessari per gli stranieri per sposarsi in Polinesia Francese, oltre a una lista di contatti e agenzie che vi possono aiutare con l’organizzazione della cerimonia. Queste agenzie possono anche darvi una mano per organizzare una cerimonia civile o un rito tradizionale polinesiano